Home / Schemi uncinetto: tante idee stupende per creare veri capolavori / Schema tappeto all’uncinetto – In attesa del Dyson 360 Eye
schema-tappeto-alluncinetto-9

Schema tappeto all’uncinetto – In attesa del Dyson 360 Eye

Era da un po’ che volevo creare lo schema per un tappeto all’uncinetto, ma non avevo ancora l’ispirazione giusta. Un paio d’anni fa, alla Fiera dell’artigianato Artistico di Mogoro (altrimenti chiamata anche Fiera del Tappeto), ho acquistato da un artigiano due gomitoli di lana grezza che mi avevano davvero conquistata. Il colore era spettacolare, ottenuto dall’utilizzo di coloranti naturali, ma in particolare mi piaceva la grana: così ruvida e ispida come non l’avevo mai vista, intrappolava al suo interno fibre di fieno e altri elementi naturali che non venivano separati perché il tipo di lavorazione della lana non prevedeva una raffinatura industriale. Niente di stravolgente, non mi sono ritrovata ad intrecciare cordoncini di canapa, ma di tanto in tanto mi passavano tra le dita pezzi di natura che ho trovato aggiungessero davvero tantissimo fascino al filato. 

schema-tappeto-alluncinetto-1

Se siete curiose, l’azienda artigianale che produce questi filati e anche altri di tipo diverso, si chiama “La Robbia” e ha anche un sito internet: www.larobbia.it 

Naturalmente avevo bene in mente già da allora che avrei potuto utilizzare quel filato solo ed esclusivamente per oggetti d’arredo e non certo per farne una sciarpina da indossare in inverno. Inizialmente volevo fare un tappeto sardo all’uncinetto, ma devo essere sincera che vari altri impieghi mi affascinavano altrettanto, come dei coprivaso o dei contenitori da mettere in salotto. Purtroppo però il mio salotto ha uno stile che poco si intona ai toni pastello del filato naturale, così ho sempre rinviato la realizzazione dello schema per il tappeto all’uncinetto.

Fino a pochi giorni fa.

Infatti, pochi giorni fa sono stata selezionata per testare un apparecchio formidabile, un elettrodomestico che ho desiderato avere da anni e anni ma che non era stato ancora sviluppato come piaceva a me: un robot aspirapolvere. E qui non stiamo parlando di un robot aspirapolvere qualunque, bensì del nuovissimo Dyson 360 Eye, miracolo della tecnologia e del design, bello, pratico, potente e… bello. L’ho già detto?

Apro una piccola parentesi, per vedere come funziona e in cosa questo robottino è tanto speciale, leggete l’articolo Dyson 360 Eye – Offerta per l’aspirapolvere robotall’interno troverete anche un’offerta esclusiva di Dyson ai lettori di mammedicotone.it e latorredicotone.com per l’acquisto del 360 Eye. Non fatevela sfuggire perché non vi ricapiterà! Se però desiderate ricevere direttamente l’offerta esclusiva a voi dedicata, non dovete fare altro che registrarvi senza impegno al seguente indirizzo:

Vi risparmio qui il motivo per cui l’ho sempre desiderato, comunque avrò modo di parlarvene più nel dettaglio quando pubblicherò la recensione del prodotto, che in questo momento non posso ancora fare perché il robottino si trova ancora in mano al corriere.

Tuttavia, il Dyson 360 Eye mi ha particolarmente ispirata e, dal momento che non avrò più fastidiosi peli in giro per casa, ho pensato che finalmente potrò permettermi qualche tappetino in più sul pavimento. Ho quindi deciso di rispolverare quei due gomitoli meravigliosi e talmente preziosi per me che non avevo ancora avuto il coraggio di utilizzare, per realizzare un nuovo tappeto all’uncinetto, perfetto per chi ha in casa animali per via delle due zampotte stampate sopra, che può avere innumerevoli modalità di impiego: 

  • va benissimo come zerbino all’ingresso di casa;
  • lo si può usare come runner per il tavolo;
  • perfetto per poggiarci sopra le ciotole di Fido;
  • kitty lo apprezzerà come giocattolo per infilarci le sue unghiette;
  • qualunque altro utilizzo vi suggerisca la vostra fantasia;

Schema tappeto all’uncinetto

Come dicevo, ho voluto creare lo schema del tappeto all’uncinetto con una stampa a forma di zampotte di cane sopra, perché amo gli animali e perché il mio cane ahimé perde tanti di quei peli che devo passare l’aspirapolvere tutte le mattine. Problema che ormai mi verrà del tutto risolto dal robottino 😉

Per far sì che la grana del tappeto risultasse uniforme, ho lavorato tutto in un unico pezzo utilizzando i cambi di colore. Se siete poco pratiche di questa tecnica, vi consiglio di leggere l’articolo Il metodo migliore per fare il cambio di colore negli amigurumi – Video prima di iniziare a lavorare al tappetino, perché un cambio di colore fatto nel modo sbagliato può rovinare irrimediabilmente tutto il lavoro.

Lo schemino che ho realizzato utilizzando un apposito programma e che ho poi seguito è questo:

schema tappeto all'uncinetto

Per scaricare la versione ad alta risoluzione e vedere bene la numerazione delle righe, cliccate sul pdf:

Sarica lo schema in PDF

La lana che ho utilizzato si lavora con un uncinetto n.5, se avete filati di spessore simile verrà identico al mio altrimenti, ovviamente, diversi spessori daranno dimensioni finali diverse. Il mio è di circa 45cm x 30cm.

Per ottenere un risultato omogeneo, ho lavorato tutto il tappetino a punto basso solo sul dritto. Quindi alla fine di ogni giro tagliavo il filo e tornavo indietro all’inizio dell’ultimo giro e riprendevo da lì.

schema-tappeto-alluncinetto-3

Come personalizzare lo schema del tappeto all’uncinetto

La cosa bella di questo tipo di schemi, è che sono perfettamente personalizzabili in base alle vostre necessità. Ad esempio se volete farlo più grande, vi basterà aggiungere qualche riga ai lati e il gioco è fatto. Invece se usate un filato sottile, potete stampare lo schema più volte e comporlo affiancando i fogli in modo da far combaciare i quadretti. Così vi vengono le zampotte del cane come se stesse camminando lungo il tappeto. Se avete fantasia, potete creare voi stesse un reticolo quadrettato e riempite gli spazi a piacere per realizzare il vostro disegno personale. 

Potete anche tranquillamente cambiare il tipo di filato utilizzato. Quindi se volete fare un tappetino più morbidoso da usare come scendiletto, in bagno o in altre stanze della casa, usate un acrilico o anche una fettuccia sottile. Se invece volete renderlo ancora più rustico, potete utilizzare del cordoncino o dello spago.

Spero che questo schema per fare un tappeto all’uncinetto vi sia tornato utile, se vi fa piacere incollate pure le foto delle vostre creazioni nei commenti, mi piace tantissimo guardare il risultato del vostro lavoro <3

 

 

About Carla Medda

L’essere diventata mamma per me è stata una grandissima opportunità di crescita personale e professionale. Il mio blog è la mia seconda anima, la vera essenza di me. Grazie a lui ho imparato tanto, sia sul lavoro che sulle relazioni personali. Un amico che, spero, mi accompagnerà ancora per tanti anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *