Home / Tanti tutorial di uncinetto per imparare nuove tecniche utili / Come scegliere l’uncinetto più adatto
Scegliere l'uncinetto non è mai un'operazione da fare a cuor leggero, a meno che non si sappia esattamente cosa si sta cercando.

Come scegliere l’uncinetto più adatto

Dove acquistare gli uncinetti

Quando si va ad acquistare un uncinetto per la prima volta oppure quando si sta per lavorare un nuovo filato, capita spesso di chiedersi quale potrebbe essere l’uncinetto più adatto da utilizzare in quel momento. Scegliere l’uncinetto non è mai un’operazione da fare a cuor leggero, a meno che non si sappia esattamente cosa si sta cercando.

Ho creato per voi un piccolo vademecum che, spero, vi tornerà utile quando arriverà il momento. Ovviamente se avete qualche consiglio in più da aggiungere, aspetto i vostri commenti!

In passato avevo già parlato di uncinetti e di quali parti fossero composti, vi suggerisco quindi di leggere l’articolo prima di proseguire qui 😉

Ora che siete tornate (l’avete letto vero???) facciamo un piccolo riepilogo per tenere ordinate le informazioni che abbiamo raccolto.

Che tipi di uncinetto esistono?

  1. Uncinetti in alluminio – sono i più usati perché costano poco e sono adatti per la maggior parte delle lavorazioni. Sono abbastanza resistenti e leggeri, ma tendono ad usurarsi con il tempo.
  2. Uncinetti in acciaio – essendo l’acciaio un materiale molto resistente, viene impiegato per gli uncinetti più sottili (al di sotto nel numero 2) che servono a lavorare filati delicati e con minore spessore.
  3. Uncinetti di plastica – vengono realizzati così gli uncinetti più grossi perché sono leggeri e facili da impugnare. Sottoposti però a uso frequente possono spezzarsi. In commercio ne esistono di coloratissimi!
  4. Uncinetti di legno – come quelli di plastica vengono costruiti in legno gli uncinetti di spessore maggiore. Il vantaggio del legno rispetto alla plastica è che il primo è più piacevole da maneggiare, specialmente in inverno per via delle basse temperature. Il legno, in più, è più resistente della plastica e molto più elegante.

Alla lista descritta sopra, si vanno poi ad aggiungere alcuni tipi di uncinetto che vengono realizzati con una molteplicità di materiali. I migliori in assoluto che io conosca sono gli uncinetti ergonomici (quello che vedete nella foto in alto) con il manico in plastica e l’impugnatura in gomma che aiuta a non sforzare troppo la mano quando si lavora a lungo. I miei li ho acquistati da Casa Cenina e si chiamano uncinetti Soft Touch (clicca sul nome per andare al catalogo), il loro costo varia da poco meno di 4€ in su. Quelli con punta in acciaio tendono a costare un po’ di più.

Esistono poi uncinetti con il manico interamente realizzato in gomma e sono molto utili per chi ha delle mani grandi e non riesce ad impugnare saldamente gli uncinetti in alluminio più sottili. In più, avendo l’impugnatura morbida, aiutano anche loro a limitare l’affaticamento. Parere personale, secondo me sono anche adatti per chi, come me, ha il problema di lavorare troppo stretto. Forse perché il modo di tenere in mano l’uncinetto è differente? Non saprei, io li preferisco comunque a quelli in alluminio semplice ma mi trovo meglio con quelli ergonomici.

Se volete provare questi ultimi, su Amazon ho trovato dei pacchi di uncinetti con il manico in plastica coloratissimi e che ostano anche poco! Ecco qui qualche esempio:

Questi li trovate seguendo questo link e costano meno di 5€ il pacco da 7 uncinetti, spese di spedizione gratuite. L’unico inconveniente è che arrivano dalla Cina e, di conseguenza, i tempi di spedizione non saranno immediati. In più può darsi che la qualità non sia proprio eccezionale, ma dato che sono 7 al prezzo di 1 e non ci sono spese di spedizione, io un tentativo lo farei.

 

 

 

 

Ho trovato anche dei bellissimi uncinetti in bambu, sempre su Amazon:

Questo è un pacco da 12 al prezzo di 4,69, sempre con spedizione gratuita e provenienti dalla Cina. Ho letto le recensioni del prodotto e sono tutte molto positive. Credo proprio che ci farò un pensierino anche io nei prossimi giorni! Se volete vedere il prodotto in vendita, seguite questo link.

 

 

 

Spero di avervi fatto cosa gradita e, se troverò alter occasioni, non mancherò di segnalarvele 😉

 

Faccio una piccola integrazione all’articolo in seguito alla segnalazione di una persona preoccupata per la possibilità che ci siano dei dazi doganali da pagare alla consegna per le merci provenienti dalla Cina. La Cina ha aderito al programma Amazon Global che consente ai fornitori di aggiungere i dazi doganali già assieme alle spese di spedizione. In questi casi nno ci sono spese di spedizione, quindi niente dazi. Per maggiori info visitate la pagina di Amazon dedicata ai dazi.

 

Attenzione: questo articolo contiene link di affiliazione.

About Carla Medda

Un commento

  1. Articolo molto interessante, ho visitato il primo sito indicato ( uncinetti soft touch) ma sono una frana con la scelta del numero giusto da ordinare. Carla Medda per la lavorazione del tuo meraviglioso presepe che numero di uncinetto devo ordinare? Premetto che io sto utilizzando la lana al posto del cotone, ma dello stesso spessore. Grazie mille!!

Lascia un commento