Home / Tante idee per il fai da te, bricolage, decorazioni per la casa... / Cuscino porta fedi fai da te con rame e cuoio riciclati
Cuscino porta fedi fai da te con rame e cuoio riciclati

Cuscino porta fedi fai da te con rame e cuoio riciclati

Cuscino porta fedi fai da te con rame e cuoio riciclati

Il gran giorno si avvicina e ancora non hai trovato l’idea giusta? La butto lì, e se provassi a realizzare da te un cuscino porta fedi originale? Magari con materiali di riciclo e senza spendere un soldo?

Naturalmente, come vedete dalla foto, qui non stiamo parlando di un cuscino vero e proprio perché, di morbido e vellutato, ha davvero poco! Anzi, sembra addirittura un po’ shabby con quel fondo in cuoio leggermente consunto che, associato al pizzo lavorato ad uncinetto, rende l’insieme romantico e rock allo stesso tempo, forse anche un po’ chic? Beh, sicuramente è questione di gusti d’altra parte a ciascuno il proprio matrimonio. Ma io, ad essere onesta, lo avrei adoperato di certo, avessi avuto 5 anni fa la vena creativa che ho oggi…

Materiali poveri ed un pizzico di immaginazione

Non è indispensabile usare materiali di prima scelta per ottenere un effetto finale armonioso. Io inizio sempre da una base che scelgo casualmente. Provo a pensare che forma darle e che altri materiali associarvi magari in base alle combinazioni di colore, un questo caso ho scelto un ritaglio di cuoio (eco). Proprio in questi giorni stavo facendo degli esperimenti con del filo di rame riciclato da vecchi cavi elettrici ed ho pensato di aggiungerli alla creazione. Non serve molto altro a questo punto, ma utilizzando comunque dei materiali tanto “grezzi” è il caso di aggiungere qualcosa che spezzi la sequenza e leghi assieme i materiali. Ed ecco quindi che, ancora una volta torna a galla la matassina di pizzo da lavorare ad uncinetto, la stessa con la quale ho confezionato la collana romantica e che ho usato anche per fare l’astuccio per i pastelli a mia figlia.

Ah dimenticavo, chiodi e martelli!

 Ora che c’è tutto, possiamo iniziare

Per vedere il procedimento senza dover scendere nella pagina, ho fatto per voi un video riassuntivo con le foto ed i passaggi più importanti. Se preferite invece entrare nel dettaglio, continuate a leggere l’articolo più sotto 😉
[youtube id=”wl17a2KlSNs&list=UUpt4PKx2z-yJY693vGMNI2Q” maxwidth=”700″]

Prendete il vostro ritaglio di cuoio preso magari da un vecchio paio di scarpe da buttare, una cintura o qualsiasi altro oggetto che svolga la funzione e sagomatelo a forma di cuore. Per farlo, io ho usato la Big Shot. Con la vernice spray, spruzzatelo di bianco.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclatoSe usate la vernice spray su un supporto non precedentemente trattato, vedrete che, maneggiando l’oggetto, la vernice piano piano verrà via come fosse della vecchia corteccia su un albero. Meraviglioso! Per favorire il processo e far sì che si rovini esattamente dove volete voi, dategli il LA con qualche grattatina di carta vetrata.

Nota: se non volete che la vernice si stacchi, pulite la superficie con un po’ d’acqua e bicarbonato e aggredite poi la superficie con la carta vetrata. Risciacquate e fate asciugare prima di passare la vernice.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-2

Assicuratevi di aver poggiato il cuoio su un supporto dove è possibile martellare e, con l’ausilio di un chiodo, fate dei forellini attorno al perimetro.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-3

La vernice si è staccata ancora un po’!! E adesso?

Adesso niente, meglio di così non si può 😉 Prendete il caro vecchio uncinetto numero 1,5 ed iniziate a lavorare a punto bassissimo il filo di rame dentro ai forellini creati, facendolo passare da dietro.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-4 cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-5

Cambiate uncinetto optando per uno un po’ più grosso, io ho preso il 2,5, e lavorate a punto basso dentro le maglie appena create.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-6cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-8

Per congiungere due fili di rame assieme, niente di più semplice, basta arricciare i due fili assieme, facendo attenzione a non pungervi.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-7

Ancora due o tre giri a punto basso senza aumenti e poi, lavorate una maglia normale ed un aumento per due giri consecutivi.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-9

Il lavoro tenderà ad arricciarsi verso l’esterno, avete quasi finito!

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-10

Ora, se volete fissare la vernice bianca al supporto ed evitare che il rame, nel tempo, si ossidi, spruzzate lievemente con vernice spray trasparente.

Con l’ago (o magari anche senza, il rame è abbastanza rigido da passare attraverso le maglie da solo) chiudete i tue lembi per creare un piccolo tubicino.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-11

È la volta del pizzo: sempre con l’ago, avvolgetelo attorno al cuore passandolo sotto la rete di rame. Abbiamo quasi finito!

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-12

Ora di nuovo uncinetto 1,5, lavorate a punto basso attorno tutto il perimetro del cuore infilando l’uncinetto ancora all’interno dei fori precedentemente creati con i chiodi.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-13

Al termine del giro, lavorare 5 punti alti in un punto basso ed un punto bassissimo nel successivo. Continuare la sequenza per tutto il giro.

cuscino-porta-fedi-in-cuoio-e-rame-riciclato-14

Ed il cuscino porta fedi fai da te con rame e cuoio riciclati è terminato!

Voi come avreste utilizzato il rame riciclato dai cavi elettrici?

 

 

About Carla Medda

Lascia un commento